Sai cosa sono i biofilm? Dovresti! - ScudoLiquido

Sai cosa sono i biofilm? Dovresti!

Navigando su internet ho trovato questa bellissima foto, scattata grazie ad un microscopio elettronico su una superficie in acciaio inox.

Si, esatto, questa è una proliferazione batterica su acciaio con formazione di biofilm.

Se non hai mai sentito parlare di biofilm o non hai mai approfondito l’argomento, beh, sappi che dovrai rimediare al più presto, altrimenti un ispettore Asl ti costringerà a farlo.

Possiamo definire il biofilm come la versione 2.0 della carica batterica.

Numerosi batteri sono in grado non solo di proliferare, ma anche di costruirsi una sorta di abitazione, una casa nella quale sono ben protetti e possono vivere tranquillamente.

Il problema vero è che quando il batterio giunge al suo livello evoluto e si costruisce la dimora, i sanificanti tradizionali che già solitamente sono poco efficaci, lo sono ancora meno.

Il biofilm sta rapidamente diventando uno dei problemi più importanti dell’alimentare, proprio per la sua resistenza.

Ora arriva la cattiva notizia.

I biofilm (la loro carica batterica) sono in grado di muoversi, spostandosi sulle superfici contaminandole.

Beh, dirai, quanto tempo ci mettono i batteri a creare biofilm e spostarsi?

Meno di quanto pensi, pochi giorni sono sufficienti.

Nel loro movimento, alcuni batteri possono contaminare l’aria, spostandosi anche sulle superfici attigue e propagandosi.

Dunque, il biofilm o lo ammazzi o ti mangia tutti i freschi, non c’e’ via di mezzo.

La convivenza non è contemplata.

Nel loro movimento infettano le superfici che vanno a contatto con i cibi, gli attrezzi, gli alimenti stessi.

Sono, in pratica, tra le principali cause di sprechi nel tuo locale.

Ora, se vuoi intervenire e, nel tempo di 30 secondi e-l-i-m-i-n-a-r-l-i, sai a chi rivolgerti.

Buon lavoro

Denis